loading
20
Apr
pizza-aglio-rosso-di-nubia-dop-pastamadre

L’AGLIO ROSSO DI NUBIA D.O.P.

L’AGLIO ROSSO DI NUBIA D.O.P. VALORIZZA I NOSTRI PIATTI, MA NON SOLO

Da oggi ha inizio una nuova rubrica di Pasta Madre, che svelerà settimanalmente i segreti degli ingredienti particolari, che caratterizzano la nostra cucina.

Una delle pizze classiche più semplici per antonomasia è la PIZZA MARINARA che però, grazie ai prodotti di altissima qualità sapientemente usati dal nostro pizzaiolo Raffaele, assume un suo carattere deciso, con un gusto intenso e particolare.

Oltre ai pomodori San Marzano, al basilico ed all’olio Extra Vergine di Oliva, in questa pizza l’ingrediente che fa da padrone è l’AGLIO ROSSO DI NUBIA D.O.P.

L’aglio di Nubia, conosciuto anche come aglio rosso di Paceco o di Trapani, vede la sua registrazione nell’ elenco dei prodotti di Denominazione di Origine Protetta (D.O.P.). Viene coltivato in gran parte all’interno della Riserva naturale integrale Saline di Trapani e Paceco, con le tecniche tradizionali, nel rispetto dell’ambiente e del prodotto stesso, per mantenerne inalterate le proprietà ed il sapore.

E’ caratterizzato dall’intenso colore rosso porpora delle tuniche interne che ricoprono i 12 bulbilli, mentre la tunica esterna che li avvolge tutti rimane comunque di colore bianco.

Viene raccolto nei mesi di maggio/giugno e, tradizionalmente, confezionato in trecce molto grandi (fino a cento bulbi), destinate ad essere appese davanti ai balconi delle abitazioni.

L’aglio rosso è molto ricco di “allicina”, il principio attivo responsabile del caratteristico odore del bulbo che usiamo in cucina, per questo il suo gusto è molto più intenso e marcato rispetto a quello del comune aglio bianco.

Viene utilizzato molto come condimento (zuppa di pesce, pasta con le vongole,…) o come ingrediente principale per alcune ricette della tradizionale cucina trapanese, ad esempio nella preparazione del cuscus di pesce, del pesto alla trapanese, della pizza e delle bruschette. Si può anche usare crudo come condimento per insaporire zucchine, melanzane e peperoni grigliati.

Le qualità dell’aglio rosso in cucina sono però ben poca cosa, rispetto alle sue

PROPRIETÀ NUTRIZIONALI E BENEFICI PER L’ORGANISMO

Nella tradizione popolare, nonché erboristica e fitoterapica, l’aglio è riconosciuto come:

Antiossidante: contiene solfuri e selenio che servono all’organismo per combattere i radicali liberi

Antibiotico naturale: contrasta lo sviluppo dei batteri ed incrementa la prevenzione alle infezioni di origine virale

Ipotensivo: riequilibra la pressione arteriosa e grazie alle sue proprietà vasodilatatrici è considerato un antitrombotico naturale

Ipocolesterolizzante: abbassa il colesterolo cattivo nel sangue, purifica e disintossica il fegato, prevenendo le malattie epatiche

Antiparassitario naturale: mantiene in equilibrio la flora intestinale combattendo eventuali parassiti o microbi di passaggio nel tratto gastrointestinale

Antisettico: viene usato contro il mal di denti e le infiammazioni di origine gengivale

Dietetico: essendo un alimento ricco di potassio, vitamine del gruppo B, acido folico e minerali come ferro e zolfo, spesso viene consigliato nelle diete ipocaloriche, perché ha la capacità di sciogliere le cellule adipose ed accelerare il metabolismo.

L’aglio inoltre viene utilizzato nella cosmetica, perché aiuta a purificare la pelle, eliminando brufoli e punti neri ed allontana la forfora, apportando benefici anche ai capelli.

Viene utilizzato infine come antiparassitario per la difesa delle piante dagli insetti nocivi, ma anche come repellente per le zanzare.

Infatti, un macerato o un infuso a base di aglio riesce a mantenere lontani gli insetti che attaccano le coltivazioni del nostro orto, mentre anche la sola coltivazione sul davanzale di bulbi d’aglio, riesce a tenere lontane le zanzare da casa.

Il sapore dato dall’allicina nell’ aglio di Nubia è così forte che anche il solo uso alimentare riesce, attraverso la traspirazione della pelle, a mantenere a distanza le zanzare.

Per contrastare l’alito cattivo, determinato dall’uso alimentare di aglio, si rivelerà molto efficace masticare foglie di menta o di prezzemolo, ma anche bere una tazza di tè, che è ricca di polifenoli.AI

Comments ( 0 )
Top